MiniTool Partition Wizard, Partition Manager portatile

Cosa succede se la vostra chiavetta è stata formattata per Linux ? Ci sono ottime possibilità che la vostra chiavetta, utilizzabile con Linux, non sia più utilizzabile e neppure formattabile in Windows. Ulteriore problema sono le partizioni GPT (Guid Partition Table) non amministrabili dai normali utenti Windows agendo con il classico strumento di partizionamento disco. La situazione peggiora se volete eliminare e/o modificare una partizione GPT Windows 10 con una versione precedente di Windows (Windows 7/8).

La soluzione ai vostri problemi viene offerta da MiniTool Partition Wizard, comodo strumento per gestire le partizioni Windows (anche Linux). Potete formattare una Penna USB apparentemente “informattabile”, creare partizioni Linux da sistema operativo Windows e gestire anche le amate/odiate partizioni GPT. Questo software non richiede installazione, potete avviarlo da Penna USB, ed è compatibile con qualsiasi versione di Windows.

Avviate MiniTool Partition premendo il pulsante Launch Application. L’interfaccia utente, identica a quella in basso, è composta da tre riquadri. In alto trovate i pulsanti per accedere velocemente alle operazioni comuni, a sinistra (menu laterale), le opzioni per la gestione delle partizioni/hard disk/penne usb e al centro l’elenco degli hard disk in uso.

Spostatevi con il mouse sopra uno dei vari hard disk (riquadro centrale) per accedere alle operazioni veloci. Format è l’opzione di formattazione hard disk, copy serve a copiare l’intero contenuto della partizione (date un segno di spunta nella schermata successiva per selezionare la posizione di destinazione, non devono esserci documenti al suo interno), surface test analizza l’hard disk alla ricerca di settori danneggiati (al termine dell’analisi i settori danneggiati sono contrassegnati con rosso) e wipe cancella ogni singolo dato presente all’interno del vostro hard disk senza possibilità di recupero. Quest’ultima funzione è utile nel caso in cui vogliate vendere il vostro hard disk (oppure PC con hard disk secondario) ed evitare che l’acquirente possa ripristinare uno o più documenti importanti.

MiniTool Partition Wizard supporta, al momento della creazione partizione, diversi filesystem. Di norma FAT32 e exFAT vengono utilizzati per penne usb che devono essere collegate a periferiche obsolete (diverse autoradio supportano, ancor oggi, il vetusto FAT32 e non offrono compatibilità per NTFS) e NTFS per gli hard disk/usb. Dimenticate, se possibile, il filesystem FAT e utilizzate all’occorrenza uno dei filesystem Linux (Ext2, Ext3, Ext4 o Swap).

Le migliori opzioni sono, forse, Migrate OS to SSH/HD Wizard (pulsante Migrate OS to SSD/HD, per trasferire il vostro sistema operativo su un altro hard disk) e Split Partition per aggiungere una partizione al vostro hard disk riducendo, contemporaneamente, la dimensione della partizione precedente. Il nostro consiglio se volete migrare il sistema operativo su un altro hard disk con questo software è scegliere la seconda opzione (I would like to move my operating..) salvando in tal modo i dati nel vostro hard disk originale. Tale opzione vi consente di proteggervi da un risultato parziale nel caso in cui, dopo la copia partizione, il nuovo hard con sistema operativo presenti dei problemi.

Consigliato ? La risposta è SI. MiniTool Partition Wizard rappresenta uno dei software fondamentali per la gestione partitioni Windows, spostamento dati, ridimensionamento partizioni oppure formattare partizioni (o chiavette usb) apparentemente “informattabili”. Offre un gran numero di funzioni e la semplicità d’uso assieme alla possibilità d’essere avviato da una penna usb (non richiede installazione) lo rende uno dei software fondamentali per la gestione/amministrazione del vostro PC Windows.

La versione proposta per il download è per sistemi 64 bit. Clicca qui per il download della versione a 32 bit.

I punti a sfavore di questo software sono pochi come ad esempio il mancato supporto alla lingua Italiana e qualche funzione, ad esempio Bootable Media, riservata agli utenti Pro (la versione recensita è Free, completamente gratuita) . Supporta ogni versione di Windows incluso Windows 10. In basso il link per il download.

Cosa succede se la vostra chiavetta è stata formattata per Linux ? Ci sono ottime possibilità che la vostra chiavetta, utilizzabile con Linux, non sia più utilizzabile e neppure formattabile in Windows. Ulteriore problema sono le partizioni GPT (Guid Partition Table) non amministrabili dai normali utenti Windows agendo con il classico strumento di partizionamento disco. La situazione peggiora se volete eliminare e/o modificare una partizione GPT Windows 10 con una versione precedente di Windows (Windows 7/8). La soluzione ai vostri problemi viene offerta da MiniTool Partition Wizard, comodo strumento per gestire le partizioni Windows (anche Linux). Potete formattare una Penna…
Ottimo applicativo portatile per partizionare gli hard disk, ridimensionarli oppure formattare penne con sistema operativo non supportato da Windows. Non richiede installazione. E' uno dei software windows fondamentali per la gestione partizioni hard disk e/o penne usb.

MiniTool Partition Wizard 10

Facilità d'uso
Quantità di funzioni

Ottimo applicativo portatile per partizionare gli hard disk, ridimensionarli oppure formattare penne con sistema operativo non supportato da Windows. Non richiede installazione. E' uno dei software windows fondamentali per la gestione partizioni hard disk e/o penne usb.

Download
User Rating: 4.25 ( 2 votes)

Aggiungi un commento

Articoli Recenti

Seguici su: